Coppie in Crisi

Matrimonio in Crisi

Terapia di Coppia

Separazione Consensuale

Abbandono Tetto Coniugale

Divorzio Consensuale

Separazioni e Divorzio

Coniugali Infedelta Tradimenti

Salvare il tuo Matrimonio

 

Separazione e Divorzio


Attraverso separazione e divorzio un coniuge infelice cerca di recuperare quella libertà personale che gli consenta di ritrovare una qualità di vita compromessa da un matrimonio sbagliato. Non ci vuole una laurea per capire che quando un matrimonio non funziona, la qualità della vita quotidiana diviene insostenibile, e che, una volta esaurite tutte le possibilità di dialogo, separazione e divorzio rimangono l’unica via praticabile.

Separazione e divorzio sono eventi traumatici per tutti, ma talvolta essi devono essere visti come elementi necessari e positivi rispetto a situazioni in cui la condizione di vita quotidiana in cui si è finiti scava profonde ferite psicologiche ed emotive.


Moltissimi sono quelli che hanno una ricaduta negativa dal dover affrontare separazione e divorzio, che vengono interpretati alla stregua di un fallimento personale e una vergogna sociale.

 Ne deriva un forte ma il più delle volte inutile tentativo di recuperare la situazione, con conseguente allungamento dei tempi della separazione, oppure una qualche forma di estraneamento sociale, anche se questo fattore è progressivamente meno rilevante in una società ove l’individuo vive sempre meno in modo sociale.

È indiscutibile che separazione costituiscano delle fasi a volte molto complicate e pesanti, ricche di riflessioni e ripensamenti sui propri errori e sulle proprie scelte passate. Tuttavia questo deve servire da sprone per un miglioramento personale in un cammino che ha ancora tanta durata e infinite possibilità di espressione.

Tra coloro per i quali separazione e divorzio sono solo un motivo di crisi personale, vanno enumerati tutti quelli che avevano dato al loro matrimonio un valore assoluto. Di conseguenza la fine di esso costituisce un colpo epocale. Chi ha erroneamente basato la propria autostima sull’aver ottenuto cose

  • matrimonio

  • posizione sociale

invece che valori

  • amore

  • comunicazione

  • solidarietà

 inevitabilmente sentirà l’amarezza del fallimento, e tenterà di negare l’avvenuto finché gli sarà lasciato fare.


Separazioni


Cosa succede quando un matrimonio prende a vacillare e fra i coniugi inizia una guerra di nervi che causa un enorme accumulo di stress e accuse reciproche? Solitamente questo è il momento in cui tutte le vecchie questioni irrisolte, tanto personali che di coppia, ritornano potentemente a galla e rendono la prosecuzione del rapporto comune un’impresa che spesso finisce per divenire sovramuna: sono poste le basi per una delle tante separazioni del nostro periodo-.


Le separazioni sono vissute da uno o entrambi i coniugi come una soluzione a tutti i loro problemi contingenti, e forse in questo senso non sono poi così lontani dalla verità. Queste separazioni significano rimuovere la causa dei propri problemi, in quel particolare momento individuata nel coniuge, ma basta un’analisi poco più approfondita per accorgersi che il solo separarsi non risolve le questioni personali lasciate in sospeso già per troppi anni.

Quando in un matrimonio sentimenti opposti all’amore prendono il sopravvento e il fastidio nei confronti del partner schiaccia in un angolo ogni residuo sentimento affettivo, separarsi è la soluzione facile e chirurgica al problema, ma siamo sicuri che sia il partner ad avere causato l’infezione?

  • Quale è la nostra parte in questo?

  • Sono queste separazioni solo un altro problema aggiunto?


Uno dei punti nodali della questione è che è virtualmente impossibile formare un’unione positiva e duratura se i due partner non sono, presi singolarmente, individui equilibrati, maturi, consapevoli. Se lo sono, una volta aggiunta la componente amore all’unione fra i due, le possibilità che la coppia finisca per separazione sono ridotte al minimo.

Non è di separazioni, quindi, che dovremmo parlare, ma della necessità di avviare un profondo processo di introspezione, possibilmente assistito dagli specialisti del settore, per individuare quei punti deboli del proprio carattere che vanno a cozzare contro la gestione di un rapporto affettivo con la persona amata.

Non è vero che se un matrimonio entra in crisi la fine sia necessariamente negativa. I casi di coppie in crisi che usano questa occasione - pur con le sue difficoltà e tensioni emotive - per affrontare le proprie mancanze personali e vivere una relazione affettiva più vera e matura sono numerosi. L’importante è la volontà individuale di rimettersi in gioco.

>>> Infedeltà Coniugali

 

   

Home  Contatti  Privacy  Disclaimer  Sitemap